Ott 19, 2021

La donna nei processi di pace dal Novecento ad oggi: il 22 ottobre un seminario di approfondimento al Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali

Nell’ambito delle attività di Unimore per la Rete delle Università italiane per la Pace (RUniPace), un evento per analizzare ed approfondire il ruolo delle donne nei processi di pace a partire dal Novecento.

Si svolgerà venerdì 22 ottobre 2021 in Largo Sant’Eufemia 19 a Modena, il seminario “Le donne nei processi di pace dal Novecento ad oggi”, promosso dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali nell’ambito delle attività di RUniPace, il network delle Università italiane per la Pace, che in Unimore vede referenti il Prof. Claudio Baraldi e il Prof. Thomas Casadei, con il sostegno di Unimore alle attività di Public Engagement, il patrocinio del Comune di Modena e in collaborazione con Centro documentazione donna di Modena e Rete Tam Tam di Pace di Modena.

L’iniziativa prenderà avvio alle 14 con i saluti del Prof. Lorenzo Bertucelli, Direttore del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali, del Prof. Claudio Baraldi, referente di RUniPace per Unimore, e della Dott.ssa Grazia Baracchi, Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Modena.

Dopo l’introduzione, a cura della Prof.ssa Elisa Rossi, responsabile scientifica e organizzatrice del seminario assieme alla Prof.ssa Roberta Mira, sono previste cinque relazioni da parte di altrettante studiose e studiosi di università e centri studi nazionali ed europei.

La prima a relazionare sul tema “Il movimento internazionale delle donne negli anni Trenta tra femminismo e pacifismo”sarà Elda Guerra dell’Associazione Orlando Centro di Documentazione delle Donne di Bologna.

A seguire, Luisa Del Turco, del Centro Studi Difesa Civile-APS, interverrà a proposito de “L’Agenda Internazionale Donne Pace e Sicurezza: una prospettiva di genere nei processi di pace”.  

Della “Tutela processuale internazionale dei diritti delle donne: elemento costitutivo per la promozione del ruolo delle donne quali ‘agent of change’ per pace e sicurezza” parlerà Laura Guercio dell’Università di Perugia.

Valentina Grassi, dell’Università di Napoli Parthenope, invece, relazionerà sul tema “Donne, pace e sicurezza nell’area MENA: la voce delle protagoniste”.

Concluderà i lavori Diego Battistessa, dell’Instituto “Francisco de Vitoria” – UC3M, con un intervento dal titolo “America Latina. Donna forte e insorgente”.

Prima del dibattito con il pubblico, sono anche previsti gli interventi di Caterina Liotti, del Centro documentazione donna di Modena, e di Lilya Hamadi e Giulia Zurlini Panza, della Rete Tam Tam di Pace di Modena.

Evento in modalità mista. Per accedere ai locali del Dipartimento, è necessario il green pass.

 

Profili biografici di relatrici e relatore

Elda Guerra. Ha svolto attività di ricerca e formazione all’interno della rete degli Istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea e presso la Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario dell’Università di Bologna, dove ha insegnato Didattica della storia. Tra le fondatrici del Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne di Bologna e dell’Associazione Orlando ha curato progetti di ricerca in ambito nazionale ed europeo e la costituzione dell’archivio storico. Suo campo privilegiato di studi è la storia dei movimenti delle donne ed è autrice di numerose pubblicazioni.

Luisa Del Turco, laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha conseguito un dottorato di ricerca in Teoria dello Statoe Istituzioni Politiche comparate, e un perfezionamento in Peacekeeping and Security Studies. Da oltre 20 anni svolge attività di formazione e advocacy e consulenza in Gestione dei conflitti e Interventi di pace, collaborando con Università, Centri di ricerca e Organizzazioni non-profit. Esperta di Donne, Pace e Sicurezza, è iscritta al roster di esperti dedicato del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ed ha contribuito attivamente alla definizione delle politiche nazionali in materia. Dal 2014 è Direttrice di Centro Studi Difesa Civile-APS. Consigliere Qualificato delle Forze Armate in materia di applicazione del Diritto Internazionale Umanitario dei Conflitti Armati. È autrice di articoli e saggi su tematiche legate alla Pace e alla Sicurezza internazionali e all’approccio di genere in situazioni di conflitto e post-conflitto.

Laura Guercio insegna Sociologia dei Diritti Fondamentali e Cooperazione Internazionale allo Sviluppo presso l'Università degli Studi di Perugia. Segretario Generale del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani presso il Ministero degli Affari Esteri italiano (2016-2020); Agente per l'Italia del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Europea per i Diritti Fondamentali (2015-2020); Membro del Consiglio dell’European Law Institute; Avvocato per le vittime davanti alla Corte Penale Internazionale, L'Aia; Avvocato penalista con vari Studi Legali in Italia (Roma/Genova), e con esperienza in altre giurisdizioni (Gran Bretagna/Repubblica d'Irlanda) Esperto italiano per Moscow OSCE Mechanism; Laurea in Giurisprudenza e Laurea in Scienze Politiche, Dottorato di Ricerca in Scienze Sociali presso il Trinity College Dublin in collaborazione con l'Università degli Studi di Genova. Master in "Giurisdizioni Nazionali, Europee e Internazionali", presso la SIOI-Università di Roma "Tor Vergata". Dal 2010 Consulente Legale/Esperto in progetti internazionali sviluppati nell'area Mena, Est Europa e Africa; Tutor in programmi di formazione sui diritti umani per esperti legali; Membro del gruppo di lavoro per l'identificazione dei criteri per la formazione su misura sui diritti fondamentali per il personale amministrativo di Frontex (2011).

Valentina Grassi è professore associato di Sociologia generale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Napoli Parthenope. È segretario della sezione Immaginario dell'Associazione Italiana di Sociologia. Si occupa di teorie e metodologie dell'immaginario nelle scienze sociali, di processi migratori e di intercultura ,ed è autrice di numerose pubblicazioni

Diego Battistessa, dopo anni di lavoro nel For Profit con incarichi di management e marketing, cambia vita e si laurea in Scienze per la Pace all’Università di Pisa. Nel frattempo colleziona esperienze di lavoro e di studio in Asia, Africa e Medio Oriente fino poi ad arrivare all’approdo finale: l’America Latina e i Caraibi. All’attività lavorativa affianca lo studio, specializzandosi in Geopolitica (Italia), Scienze Sociali e Giuridiche (Spagna), Diritti Umani (Costa Rica) e Studi Latinoamericani (Spagna e Uruguay). Nella sua carriera ha lavorato come cooperante “on the field” per ONG internazionali, fondazioni locali, e Agenzie ONU e dal 2016 è docente e ricercatore per l’Istituto di Studi Internazionali ed Europei “Francisco de Vitoria” all’UC3M. Ad oggi collabora come consulente e formatore con numerose università internazionali, istituti, centri studi e ONG su tematiche legate alla cooperazione internazionale, diritti umani e migrazioni. Negli ultimi anni si è affermato nei mezzi stampa italiani e stranieri come latinoamericanista, con pubblicazioni e interviste radiotelevisive. È autore di alcuni volumi sul tema.

Categorie: DSLC

Licenza Creative Commons
I video pubblicati su questo portale sono di proprietà dell'Università di Modena e Reggio Emilia e la proprietà intellettuale è dei relatori ed autori. Tuttavia il materiale può essere utilizzato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Ossia ne è consentito l'uso citando l'Università di Modena e Reggio Emilia, il relatore, l'evento e il Centro Interateneo Edunova come produttore dell'opera, per scopi non commerciali e purchè siano condivisi mantenendo la stessa licenza Creative Commons. Ogni altro uso non è consentito.
Go to top
JSN Educare is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework